Pinocchio

PINOCCHIO

La Fiaba di Pinocchio è stata il nucleo principale per molte attività interdisciplinari dell’intero anno scolastico. Tutti gli alunni della Scuola Primaria di Galatina hanno cantato, disegnato, ballato e drammatizzato “Le Avventure di Pinocchio” Nel plesso di via Arno e presso il Teatro Comunale di Neviano e di Aradeo. Progetto classi prime – “Musica e Movimento con burattino Pinocchio, Birichino” – via Arno Motivazione e obiettivi del progetto Avvicinare il bambino a varie forme di espressione artistica attraverso la musica e il movimento. Sviluppare competenze relazionali ed emotive, attraverso l’ascolto di brani musicali con ritmi adeguati al movimento. Il laboratorio coinvolge tutti gli alunni delle classi prime. Segue e interagisce con il Laboratorio creativo-manipolativo “Io Faccio Lettere e Numeri” e puo considerarsi la seconda fase dello stesso. Progetto classi seconde – “Pinocchio Lab. Linguistico-espressivo – via Arno Motivazioni e obiettivi del Progetto Il progetto nasce dalla necessità di utilizzare modalità “altre” per stimolare, sviluppare, potenziare negli alunni sia la comprensione del testo, sia le capacità espressiva mediante l’uso integrato di tutti i linguaggi, nonchè il piacere dell’ascolto e della lettura. Progetto classi terze, quarte e quinte – Laboratorio Linguistico – espressivo: “Un Anno con Pinocchio … per Ascoltare, leggere, riflettere e divertirsi” – via Arno Motivazioni • Concretizzare un modello di didattica laboratoriale più attento allo sviluppo delle competenze linguistiche, relazionalied emotive, attraverso esperienze di ascolto attivo capaci di sviluppare la concentrazione, la riflessione critica e la maturazione dell’alunno. • Assicurare agli alunni le condizioni (biblioteca scolastica, accesso ai libri, itinerari di ricerca, ecc.) per promuovere il gusto della lettura e dell’esplorazione dei testi scritti. • Fornire all’alunno opportunità di “pratica della lettura come momento di socializzazione e di discussione dell’apprendimento dei contenuti”. • Accostare il bambino a varie forme di espressione artistica. 4. Durata e attività Il progetto sarà attuato in 2 fasi nel corso dell’intero anno scolastico, in orario antimeridiano, secondo la didattica laboratoriale nell’ambito dell’ampliamento dell’offerta formativa, attraverso le seguenti attività didattiche: 1^ fase : ottobre – dicembre 2008 • Lettura del testo “Pinocchio”, in edizione integrale nelle classi 4ª-5ª e ridotta in 3 ª, finalizzata a: – scoperta di messaggi; – approfondimento lessicale; – acquisizione di tecniche narrative ed espressive; – costruzione del senso di legalità; – sviluppo di un’etica della responsabilità; – comprensione dei diritti inviolabili di ogni essere umano sanciti dalla Costituzione. • Attività grafico-pittoriche per illustrare i momenti più significativi della storia di Pinocchio. 2^ fase: gennaio – giugno 2009 • Proseguimento della lettura approfondita del testo e relative illustrazioni. • Pinocchio attraverso i vari linguaggi espressivi, anche multimediali. • Animazioni di lettura in biblioteca finalizzate alla rappresentazione teatrale del testo, alle attività ludico-motorie e musicali connesse allo spettacolo di fine anno. • La geometria e la logica al servizio di Pinocchio. • Incontro con un artista illustratore di fiabe per ragazzi. • Produzione di materiali cartacei e multimediali relativi al lavoro didattico svolto nel laboratorio linguistico-espressivo. • Allestimento della manifestazione “Gioco e faccio la città con Pinocchio”: – Spettacolo di animazione teatrale e musicale; – Leggendo leggendo Pinocchio… i bambini diventano attori: recitazione di brani scelti, con sottofondo musicale. – Mostra grafico- pittorica su Pinocchio. – Esposizione di libri su Pinocchio costruiti in laboratorio dai bambini. – Gioco dell’oca su Pinocchio, ecc. Nel bimestre “aprile – maggio” si prevedono 10 rientri pomeridiani per i seguenti laboratori, finalizzati allo spettacolo di fine anno, con i docenti contitolari nelle classi. Gli alunni delle classi coinvolte saranno invitati a scegliere uno dei suddetti laboratori (in tutto 12) e si cercherà di formare gruppi non superiori a 15 unità per poter espletare efficacemente le attività programmate. Momenti dello spettacolo

I nostri lavori